> programma
  > dove  
  > comitato di redazione  
  > archivio  
  > links  
  > contattaci  

 

>> credits

> italiano > slovenščina > english > deutsch
 
 
 
     

 

 

 

PROGRAMMA 2010

 

................................................................

 

................................................................

 
 


................................................................


 
 

home / archivio /ArchINdoc

ARCHIVIO /


Salone Gemma presenta

ArchINdoc
SPAZIO CONDIVISO E LIMITE COME IMPULSO


Per la quarta edizione del NodoDoc, festival internazionale del film documentario,
il Salone Gemma ha collaborato con l’organizzazione e la curatela di una serie articolata di eventi
che si svolgeranno durante le giornate di


Venerdì 7 maggio 2010

Knulp via Madonna del Mare 7 Trieste
ore 11.30

Incontro con Francesca Cogni e Donatello de Mattia, autori e registi di “42 storie da un edificio mondo”.
Introduzione di Claudio Farina

Intervento video di Matthieu Lietaert

 

Venerdì 7 maggio 2010

Cinema Ariston viale Romolo Gessi 14 Trieste
dalle ore 17.00

42 STORIE DA UN EDIFICIO MONDO
Francesca Cogni, Donatello de Mattia
Italia/Francia, 2009, 18 min, video e animazione stop-motion, col, v.o. italiano
Viale Bligny n.42 a Milano. Una donna che cucina, un uomo che aspetta, un parrucchiere in uno sgabuzzino, una figura scura su un tetto, un affollato evento mondano, uno che torna a casa. E parallelamente un edificio che si svela, prende forma, si racconta. Non succede quasi niente in 42 piccoli ritratti di una quotidianità obliqua in cui la realtà e l’immaginario collettivo si mescolano fino a diventare inscindibili.
42 è il diario di un palazzo famoso alla cronaca ma sconosciuto nella sua intimità, nei suoi ritmi di ogni giorno, nel suo essere insieme casa e città, normalità ed eccezione, catalizzatore di sogni e contemporaneamente generatore di incubi. Sono storie di suoni sovrapposti e incrociati, di musica e di grida, di odori e lingue di paesi lontani, di strati di Milano molto diversi tra loro, che si incontrano ogni mattina ed ogni sera nello stesso cortile.

saranno presenti gli autori Francesca Cogni e Donatello de Mattia, introduce Claudio Farina

 

a seguire
VIVERE IN COHOUSING (VOICES OF COHOUSING)
Matthieu Lietaert, Italia/Francia, 2007, 36 min, video, col, v.o. inglese, sott. italiano
Il cohousing è una particolare forma di vicinato dove famiglie e singoli, ognuno nella propria abitazione, decidono di condividere alcuni spazi e servizi, ma anche attività comuni come il mangiare, la gestione dei bambini, la cura del verde, ecc. Qualcosa di più rispetto al tradizionale condominio, dove ognuno è trincerato all’interno del suo appartamento, ma qualcosa di meno di una comune, dove a legare tutti i membri è anche la condivisione dell’economia. L’idea nasce in Danimarca trent’anni fa e oggi sta crescendo a livello mondiale. Questo documentario, basato su interviste fatte in 14 Cohousing europei tra Belgio, Svezia, Olanda, Gran Bretagna e Germania, ci mostra che un’altra vita urbana è possibile proponendo una valida alternativa contro la crescente atomizzazione e solitudine delle grandi città, caratterizzate dalla perdita di coesione sociale e da un diffuso senso di isolamento.

 


a seguire
STORIE DI HOUSING SOCIALE. VIAGGIO IN EUROPA
Marco Santarelli, Gianluca Torelli, Italia, 2009, 53 min, video, colori, v.o. italiano
Dal co-housing all’autocostruzione, dal villaggio solidale alla riqualificazione di quartieri degradati: “Storie di Housing Sociale. Viaggio in Europa”, è un documentario, prodotto dalla Provincia di Bologna in occasione della quarta edizione dell’Urbania Festival, che rappresenta l’esito di una ricerca condotta in alcune città italiane ed europee alla scoperta di nuove pratiche e sperimentazioni nella produzione di alloggi sociali: dal condominio abitato da sole donne a Berlino, alla comunità operaia di Liverpool; dall’istituzione privata di agenzie per l’affitto, all’intervento di forze politiche ed economiche pubbliche che interagiscono con il privato; dal recupero e riqualificazione di edifici esistenti e aree ex industriali dismesse, a pratiche di risparmio energetico. Tutti questi esempi dimostrano che il housing sociale non è una semplice questione di metri quadrati e di mattoni, ma è soprattutto costruzione partecipata e condivisa di comunità e servizi.

 

 

Sabato 8 maggio 2010

Salone Gemma/Faltwerksalon, via San Francesco 52a Trieste
ore 19.00

Intorno a Bligny 42
Opere di Francesca Cogni e Donatello de Mattia

 






   
 
     


www.torinoworlddesigncapital.it

 


Attività
Salone Gemma 2007



artwork di Piero Ongaro

......................................................................................................................................

FALTWERKSALON
Un vano di circa 20 metri quadrati con un’ampia vetrina su strada è utilizzato dai due ideatori, Claudio Farina, architetto triestino, e Kathrin Villwock, designer e grafica berlinese, come un laboratorio per la produzione, lo sviluppo e la diffusione di progetti, idee e riflessioni per un diverso approccio allo spazio a due e più dimensioni.

Sono in programma performances, mostre, presentazioni, proiezioni, lezioni a tema di architetti, designer, grafici e artisti internazionali.

......................................................................................................................................

++ faltwerksalon 20x30_salone gemma ++ via s. francesco d'assisi 52a ++ 34133 trieste, italy
email lab@faltwerksalon.it